top of page

Colorazione capelli, ecco alcuni consigli pratici di Vallìa parrucchieri a Montecatini

Aggiornamento: 24 ago 2023

Colorazione capelli e voglia di cambiamento: in queste settimane, dalla nostra esperienza in salone, Vallìa parrucchieri a Montecatini, inizia un periodo in cui non solo si desidera recuperare e ristrutturare la propria chioma ma c’è anche un’esigenza diversa, cioè di migliorare e ricercare un look che soddisfi di più.

In tante iniziano un progetto di bellezza del capello che le porterà anche verso un cambio di stile, perché si sceglie un look diverso anche in base alle esigenze e gusti del momento.


La natura è grande ispiratrice come sempre in questa stagione, colori e atmosfere si fondono con le luci dell’autunno.

Per ottenere una buona colorazione va sempre valutato lo stato del capello, è opportuno in molti casi procedere ad un buon percorso ricostruttivo e rigenerante.


Dopo tanti mesi di caldo, raggi solari forti e temperature elevate i capelli sono destrutturati, sciupati e sfruttati: la disidratazione è il fattore che più rovina i capelli e non sempre, anche se si sono usate protezioni, si arriva a fine estate con una struttura in piena forma.


Maggiore è il benessere e la robustezza del capello e maggiore sarà l’effetto colore, la durata, la sua luminosità. Un capello secco e disidratato è un capello opaco, che non riflette la luce, il cui colore appare sbiadito.

Ecco perché le piccole squame che rivestono lo stelo del capello devono essere solide, elastiche e ben chiuse, in questo modo si ottiene una colorazione ricca di riflessi e luce.


Diamo un’occhiata ai trend di stagione, i colori ormai sono vissuti sempre più come un abito che ci piace indossare, che ci fa star bene e ci fa sentire belle e a nostro agio.

Ecco alcuni tra i principali spunti e suggerimenti che ci arrivano dai red carpet e dalle passerelle del fashion: c’è un grande ritorno del castano, declinato in tante varianti, come i dirty blonde, i bronde; i colori pastello, tinte giocose e romantiche, ricche di personalità; tutti i rossi ma sempre nelle versioni delle tinte della terra e della natura (rossi intensi, violacei, ramati. rosso copper, rossi caldi).


E il biondo? Il biondo rimane il must per chi ama la luminosità e lo charme. Infatti il biondo top per l’autunno è quello più sabbiato, più “dirty”, nei toni - più caldi o più freddi - che meglio si accordano col vostro incarnato e in questa scelta il supporto di un professionista è garanzia di risultato.


Il consiglio per le castane naturali è di provare il bronde e anche tutte le declinazioni più modaiole, come il disegno dello shadow root balayage, che lascia maggiore stacco tra le radici e le lunghezze. Infine il biondo platino rimane adatto a chi ha la carnagione molto chiara e i toni freddi con sottotono neutro, ed è anche l’ideale anche per coprire i primi bianchi.

A presto!


Daniele e lo staff di Vallìa Parrucchieri




14 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page